035.3690211 info@fkv.it

Analisi Kjeldhal

L’analisi Kjeldhal è un metodo per la determinazione dell’azoto utilizzato fin dalla fine dell’800 e studiato appunto dal chimico Johan Kjeldhal. Il metodo è sempre stato molto utilizzato in svariati settori merceologici come l’alimentare, l’ambientale le plastiche e il farmaceutico. L’analisi con metodo Kjeldhal è metodo ufficiale e ancora oggi è in uso nei laboratori; esso permette di eseguire in modo semplice e veloce la determinazione dell’azoto totale in tantissime tipologie di matrici sia liquide che solide. L’analisi Kjeldhal, nel settore ambientale, permette di determinare il contenuto di Azoto (definito proprio come Azoto Kjeldhal) su suoli e acque reflue fornendo un valore che è la somma derivante dalla frazione organica, ammoniaca e ammonio. Per il settore alimentare, l’analisi dell’azoto totale Kjeldhal è utilizzata per identificare il contenuto di proteine nei cibi.

FKV propone la linea strumentale prodotta dall’azienda svedese OPSIS LiquidLINE, che costruisce digestori da 10 o 20 posti, manuali o automatici e distillatori e analizzatori che sfruttano la titolazione colorimetrica con sensori di ultima generazione in grado di misurare concentrazioni di azoto molto basse. La linea si completa con gli autocampionatori automatici che garantiscono una capacità produttiva di 20 campioni alla volta.