035.3690211 info@fkv.it

AAS – Spettroscopia di Assorbimento Atomico

AAS – Spettroscopia di Assorbimento Atomico

La Spettroscopia di Assorbimento Atomico (AAS) è una tecnica spettroscopica che sfrutta l’interazione tra luce e materia per determinare in modo quantitativo un metallo in una soluzione.

Tra le più antiche tra tecniche strumentali, l’Assorbimento Atomico si basa sul principio che ogni elemento della tavola periodica possiede una struttura di orbitali ed elettroni ben precisa. Questo principio consente di identificare e quantificare quanti atomi di un elemento sono presenti in una soluzione, misurando la “luce” assorbita dal campione a precise lunghezze d’onda, caratteristiche della configurazione orbitale di quell’elemento.

I sistemi moderni che operano la tecnica in Assorbimento Atomico sono composti da:

  • Una sorgente luminosa caratteristica per l’elemento di interesse;
  • Un sistema di atomizzazione che trasforma la soluzione liquida in una nube di atomi in stato eccitato;
  • Un banco ottico per la selezione delle lunghezze d’onda caratteristiche;
  • Un detector per rilevare ed elaborare la quantità di luce transitata nel sistema di atomizzazione.

Se per esempio si ha una lampada in grado di emettere le lunghezze d’onda del ferro e la si proietta attraverso una la soluzione atomizzata su fiamma, gli atomi di ferro presenti assorbiranno parte della luce, determinando in uscita un fascio luminoso privo della luce assorbita dal ferro presente nella soluzione.

Sui sistemi commercializzati esistono due tipologie di atomizzazioni: in fiamma e in fornetto di grafite. Entrambi differenziano per la sensibilità analitica raggiungibile.

FKV propone strumenti in assorbimento atomico duali, in fiamma ed in fornetto di grafite, con sistemi di correzione del background con lampada al deuterio ed effetto Zeeman. Inoltre, FKV dispone di un sistema unico sul mercato che opera con una sorgente luminosa universale per tutto il range spettrale rendendo la tecnica estremamente veloce, versatile e moderna.