Di cosa si occupa il laboratorio ChemService?

Chemservice è un laboratorio conto terzi che lavora in vari ambiti, microbiologico, chimico alimentare, ecotossicologico, e chimico. ChemService, fin dalla sua nascita nel 1992, ha puntato sulla competenza dei collaboratori, sulla qualità del servizio offerto e sulla soddisfazione del cliente. È il primo laboratorio chimico-microbiologico ad essersi accreditato Accredia e uno dei primi ad aver ottenuto la certificazione BPL in Italia. Le macro aree di competenza sono la registrazione di prodotti formulati e tecnici in accordo a regolamenti quali biocidi, fitosanitari, reach per i quali effettua analisi in ambito ecotossicologico, tossicologico e chimico secondo le Buone Pratiche di Laboratorio (autorizzazione data dal Ministero della Salute). La seconda area di competenza è relativa alle analisi chimiche e microbiologiche su prodotti alimentari e integratori. Quest’area lavora secondo il sistema di qualità ISO 17025.

C’è stata una grossa crescita aziendale negli ultimi anni. A suo parere quali sono stati i punti di forza che hanno permesso all’azienda di crescere così velocemente?

La crescita negli ultimi anni è stata esponenziale. La qualità del servizio e dei prodotti che forniamo ha fatto sicuramente la differenza in un ambito in forte espansione.

Nel 2018 siamo entrati a far parte di LabAnalysis Group, azienda familiare di comprovata esperienza imprenditoriale nel campo analitico, che ci ha permesso di incrementare ulteriormente le nostre performance e di ampliare le competenze in settori sinergici.

Quali strumenti FKV- BINDER utilizza? Qual è l’applicazione che esegue?

Prevalentemente abbiamo camere di crescita e camere di stabilità. Queste vengono impiegate per la crescita e la gestione dei microorganismi che utilizziamo nei test di ecotossicologia e per i test di stabilità. L’applicazione più particolare è sicuramente quella di ecotossicologia in cui si devono garantire agli organismi che testiamo condizioni controllate e costanti.

Perché ha scelto BINDER?

Dopo un’accurata valutazione abbiamo scelto Binder perché offre il miglior rapporto qualità/prezzo sul mercato a nostro parere. Inoltre, alcuni partner la utilizzavano e ci hanno dato feedback assolutamente positivi. Ci siamo trovati molto bene.

Quali sono le caratteristiche tecniche di BINDER a cui non rinuncerebbe mai?

Sicuramente lo standard qualitativo delle camere. Abbiamo riscontrato una capacità di mantenere le impostazioni nel tempo veramente notevole ed efficiente. Abbiamo infatti confermato questa scelta negli anni andando ad acquisire un numero sempre crescente di camere Binder. Negli ultimi anni abbiamo raddoppiato il numero di unità presenti in laboratorio. Ne abbiamo 20 in totale ad oggi tra camere di crescita con illuminazione KBW e camere per test di stabilità KBF.

Come definirebbe il supporto di FKV e del suo personale?

Ci siamo sempre trovati molto bene e ogni volta che ne abbiamo avuto bisogno c’è sempre stato un supporto tempestivo.

3 aggettivi sui nostri strumenti che utilizza

Strumenti Affidabili, Precisi, Ripetibili.

3 aggettivi sul supporto di FKV

Per quanto riguarda FKV ritengo sia un fornitore efficiente, premuroso e caparbio nel ricercare sempre la migliore soluzione ad eventuali problemi.